domenica, giugno 25, 2006

Premio Chiara 2006

Gli scrittori Pietro Grossi, Marco Lodoli e Giordano Teboldi sono i tre finalisti del PREMIO CHIARA 2006, che sarà assegnato il primo ottobre alle Ville Ponti. A 28 ammontano i racconti selezionati per il Premio Chiara Giovani. L`associazione Amici di Piero Chiara organizzeraà a contorno del premio una serie di appuntamenti culturali di rilievo.

Il Premio Chiara è uno dei più prestigiosi premi nazionali dedicato espressamente al racconto, cioè alla misura narrativa breve così difficile da realizzare e così magistralmente elaborata da Piero Chiara.

E' un premio per racconti editi in Italia e nel Canton Ticino, che Chiara ha sempre considerato come una componente essenziale della nostra realtà culturale.

Nato nel 1989 per iniziativa di alcuni amici che intendevano così ricordare lo scrittore scomparso nel 1986, si svolge a Varese ed è affiancato dal Premio Chiara giovani e dal Premio Chiara alla carriera.

La designazione tra 80 volumi pervenuti è stata effetuata da un Comitato di Grandi Lettori composto da: Ambrogio Borsani, Andrea Bosco, Piera Corsini, Giuseppe Curonici, Romano Oldrini, Ermanno Paccagnini, Maria Grazia Rabiolo, Federico Roncoroni, Stefano Salis, Caterina Soffici, Gianni Spartà, Carlo Zanzi.

Sarà compito della Giuria Popolare, composta da 200 lettori italiani e ticinesi, votare il vincitore del premio.


Info: www.premiochiara.it

Le migliori offerte Hotel nelle più belle città europee scelte apposta per te

Regalati a tariffe speciali un soggiorno fra le bellezze dell’Italia


0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Tutti i contenuti di The Insubria Times sono pubblicati, salvo diversa indicazione, secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons Creative Commons License
L'editore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su The Insubria Times avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.