mercoledì, gennaio 18, 2006

Varese e Como unite contro il caro-pedaggi

Marco Reguzzoni e Leonardo Carioni presidenti delle province di Varese e Como lanciano il messaggio:
"Daremo battaglia contro i continui aumenti dei pedaggi lungo l’A8 e l’A9 e chiederemo alla società autostrade maggiori investimenti per le infrastrutture sul territorio."
“Il dialogo con la società autostrade è sempre aperto”
“e chiediamo che vengano rispettati gli impegni presi con gli enti locali.”
“Siamo stanchi di farci prendere in giro”.

Non si tratta di politica, non si tratta di campagna elettorale, ma si tratta di necessità. La situazione infatti sta raggiungendo il limite: i "clienti per necessità" della A8 e A9 hanno sempre accettato senza lamentarsi troppo degli aumenti, ma questo atteggiamento ha portato come unico risultato un continuo e pesante aumento delle tariffe anno dopo anno.
Come se non bastasse, all'aumento delle tariffe va aggiunto il problema della viabilità: code e rallentamenti sempre più frequenti, appntamenti che saltano, ritardi continui.
Il tragitto autostradale si è rapidamente trasformato in una Via Crucis.

Le migliori offerte Hotel nelle più belle città europee scelte apposta per te

Regalati a tariffe speciali un soggiorno fra le bellezze dell’Italia


0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Tutti i contenuti di The Insubria Times sono pubblicati, salvo diversa indicazione, secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons Creative Commons License
L'editore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su The Insubria Times avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.